Le liberalizzazioni e le privatizzazioni dei servizi pubblici locali
Acquista

Ordina subito il volume!

Store online

Collana della Fondazione Edison edita da il Mulino

Volume 2

Le liberalizzazioni e le privatizzazioni dei servizi pubblici locali

A cura di: Alberto Quadrio Curzio e Marco Fortis Il Mulino - 2000

In questo volume si raccolgono i saggi presentati al convegno Le liberalizzazioni e le privatizzazioni dei servizi pubblici locali promosso dalla Fondazione Edison, che si è tenuto a Milano il 20 marzo 2000 e a cui hanno partecipato, tra gli altri, un Commissario della UE, due Ministri e un Sottosegretario della Repubblica Italiana, il Presidente dell'Autorità italiana per l'energia elettrica e il gas, oltre ad altri autorevoli relatori, rappresentanti sia del mondo accademico sia di quello produttivo, a conferma della rilevanza economica e istituzionale dell'argomento e della sua grande attualità per il nostro paese.

In origine, tanto in Italia quanto all'estero, i servizi pubblici locali sono stati gestiti direttamente dagli enti pubblici nella convinzione di garantire al meglio il rispetto degli obblighi di universalità, continuità, accessibilità a pari condizioni e sicurezza propri di ogni attività economica d'interesse generale. In seguito, tuttavia, anche se con tempi e modi diversi in differenti Paesi, si è cercato di superare le rigidità e le diseconomie di queste forme gestionali pubbliche dirette, creando mercati sempre più aperti e concorrenziali in cui l'utilizzo di capitali privati e di strumenti di gestione adeguati migliorasse l'efficienza e la qualità dei servizi offerti ai cittadini e alle imprese.
Anche il nostro paese, considerato tradizionalmente "in ritardo", ha recuperato negli ultimi anni parte del terreno in materia di liberalizzazioni e privatizzazioni ed in questo quadro si inserisce il disegno di legge 7042 relativo ai principi della concorrenza e del libero mercato nei servizi pubblici locali.

In particolare, l'Atto Camera 7042 (ex A.S. 4014) regolerà a livello di enti pubblici locali, in altre parole Comuni, Province, unioni di Comuni e Comunità montane: l'erogazione di energia (con esclusione di quella elettrica), l'erogazione del gas, la gestione del ciclo dell'acqua, la gestione dei rifiuti e dei trasporti collettivi di linea.
Si tratta chiaramente di una riforma faticosa, con una valenza e con dei riflessi che vanno ben oltre i limiti geografici strettamente locali, e che segue il processo, già avanzato, di liberalizzazione del mercato delle telecomunicazioni e il più recente inizio della doppia fase di apertura dei mercati nazionali dell'energia elettrica e del gas.
L'importanza di questo insieme di provvedimenti, del resto, va vista nella prospettiva più ampia di poter risolvere, anche attraverso una forte spinta riformista del sistema dei servizi di pubblica utilità, due problemi che continuano a pesare sull'economia italiana, come la ripresa dell'inflazione superiore alla media europea e la scarsa competitività delle imprese italiane.
È noto, infatti, che l'Italia soffre di gravi carenze imputabili proprio al sistema delle infrastrutture e dei servizi, carenze che spesso compromettono la competitività del sistema produttivo italiano e che potrebbero essere rimosse da un coraggioso processo di deregolamentazione di questi mercati. In definitiva, con il convegno e con questo volume, la Fondazione Edison ritiene di aver dato un contributo significativo al chiarimento di una questione tanto complessa quanto cruciale per la modernizzazione del paese, proseguendo nel frattempo nel suo scopo originario di offrire al sistema dei distretti industriali strumenti conoscitivi utili per migliorare la loro posizione competitiva in una prospettiva sempre più Comunitaria.

Il volume è stato pubblicato con il contributo di Andersen Consulting, Crédit Agricole Indosuez, Marsh, PricewaterhouseCoopers, SAN PAOLO IMI, UniCredito Italiano.

SOMMARIO

Prefazione

di Enrico Bondi

Introduzione

Dalle posizioni istituzionali ai problemi aperti
di Alberto Quadrio Curzio e Marco Fortis

  1. perché un Convegno?
  2. Liberalizzazione dei servizi pubblici e risanamento italiano
  3. La distribuzione e la vendita dell'energia a livello locale
  4. Questioni strutturali ed economiche relative ai servizi pubblici locali
  5. ALa struttura del volume

Parte Prima

Evoluzione, attualità e prospettive del processo normativo
a cura del Centro Studi Nuova Ricerca

  1. Premessa
  2. Inquadramento costituzionale
  3. La realtà dei servizi pubblici locali
  4. L'itinerario parlamentare
  5. L'influenza del diritto comunitario: concorrenza e appalti di servizi
  6. Dall'amministrazione di gestione all'amministrazione di regolazione: i contratti di servizio e le carte dei servizi
  7. La c.d. golden share comunale
  8. Conclusioni
  9. Bibliografia

Parte Seconda

Valutazioni di soggetti istituzionali italiani ed europei

  • La genesi e la portata del disegno di legge 4014,
    di Adriana Vigneri
  • Le partecipazioni comunali e il governo della Città,
    di Gabriele Albertini
  • Dal Governo centrale alle autonomie dei Governi municipali,
    di Enzo Bianco
  • Ruolo e prospettive dell'Autorità per l'energia,
    di Pippo Ranci
  • Liberalizzazioni e privatizzazioni: servizi pubblici locali e ammodernamento istituzionale italiano,
    di Antonio Maccanico
  • I servizi pubblici locali nel quadro della politica di concorrenza comunitaria,
    di Mario Monti

Parte Terza

Valutazioni di Associazioni e di Fondazioni

  • Le municipalizzate europee, di Enrico Cerrai
  • I consumatori, di Giustino Trincia
  • Le Fondazioni, di Giuseppe Guzzetti

Parte Quarta

Riflessioni conclusive
di Alberto Quadrio Curzio, Marco Fortis, Fabio Gobbo e Marco Cammelli

  1. Premessa
  2. Servizi pubblici locali e riforme verso il mercato
  3. Collaborazione pubblico-privato e regole nella transizione
  4. Democrazia economica: dalla concessione pubblica alla creatività comunitaria